La borsa

Pagine. 220
Prezzo € 13,00
ISBN 978-88-94979-01-5
Prezzo ebook € 5,99
ISBN ebook 978-88-94979-04-6

di Solène Bakowski

“Il punto di partenza di La borsa può essere un po’ sorprendente. Ho cominciato a scrivere le prime righe subito dopo una discussione con mia madre per un problema davvero sciocco. Visto che lei ha sempre la parola pronta e io invece no, mi sono detta che avrei messo in scena una madre che divora la propria figlia…E poi la storia ha preso un’altra piega.”

Solène Bakowski

 

In piena notte, una donna se ne sta tutta sola davanti al Pantheon e stringe tra le braccia una borsa. La donna è Anna-Marie Caravelle. Quando, ventiquattro anni prima, Monique Bonneuil decide di tenere in gran segreto con sé quella piccola dall’enorme voglia color vinaccia sul viso, non lo fa solo per pietà nei confronti della bambina, figlia di un suicida e di una pazza, ma cerca qualcuno che possa alleviare la sua solitudine.  Non è di certo consapevole del mostro che ospita sotto il suo tetto e che contribuisce a creare, tenendola segregata per anni nel suo piccolo appartamento, Una visita alla madre rinchiusa in manicomio basterà infatti a risvegliare in Anna-Marie i suoi demoni e il suo passato di bambina rifiutata. Comincerà così a uccidere, “dapprima poco e poi sempre di più”, un modo per regolare i conti con la vita che fin dall’utero materno non le ha mai sorriso. Ma che ci fa ora inginocchiata in piena notte nel centro di Parigi? E che cosa contiene quella borsa misteriosa che sembra tenere come un tesoro?

 

Quel che dicono i blogger francesi di questo libro:

Un romanzo che ci riporta a mille storie, risvegliando in noi paure ancestrali e angosce infantili: abbandono, follia, sequestro, privazione, rivalità, gelosia, morte. Tuttavia l’autrice è anche capace di riservarci pagine delicate, in cui la felicità è qualcosa di semplice che si può toccare avendo accanto un buon compagno e un cane fedele, ma poi come un treno riparte nel sordido e ci fa ripiombare nel disagio.
guarda qui


Un libro che scuote e sconvolge, triste e violento nello stesso tempo; questo noir è  bello e magistralmente scritto! Una vera rivelazione.
guarda qui


Ho amato questo libro e mi dispiace di averlo finito. L’autrice presenta uno di quei personaggi tormentati e intriganti come piacciono a me, senza cadere in quel sentimentalismo che sarebbe stato facile, ma avrebbe banalizzato la storia narrata.
guarda qui


“La borsa” è un romanzo che lascia il segno, che lascia allibiti, che mette K.O. Solène Bakowski è un’autrice da tener d’occhio.
guarda qui


Sono contenta di aver scoperto questo incredibile romanzo noir. Ve lo consiglio vivamente se amate il genere, perché si tratta di una vera perla.
guarda qui


Questo libro è ben riuscito, dall’inizio alla fine. Merita davvero di essere letto e fa parte di quei libri che non si dimenticano, che non si possono dimenticare, che lasciano in noi un segno.
guarda qui


Bisogna correre a comprare questo libro. Prima di tutto per lo stile. Accidenti com’è scritto bene, come la prosa è poetica, forte e dolce nello stesso tempo, delicata e tagliente insieme. Una sinfonia di parole orchestrata con maestria da Solène Bakowski.
guarda qui